“La disabilità non è un problema”: sport, cultura e turismo testimoniano il cambiamento

Il mondo dello sport sarà protagonista il prossimo 3 dicembre all’Auditorium Inail di Roma. In occasione della XXIV giornata internazionale per i diritti delle persone con disabilità, il Contact center SuperAbile Inail, in collaborazione con il Ministero dei beni culturali e il Comitato italiano paralimpico, organizza il convegno “La disabilità non è un problema!”.

A partire dalle 9,30 presso l’Auditorium Inail, interverranno sul palco personalità di rilievo del mondo della cultura, dello sport e della politica. Le testimonianze saranno mediate dal direttore editoriale di SuperAbile, Stefano Trasatti, con l’introduzione affidata al Direttore centrale Pianificazione e Comunicazione INAIL Giovanni Paura, al Sottosegretario ai Beni e alle attività culturali e al Turismo Ilaria Borletti Buitoni e al dirigente Divisione Politiche sociali per le persone con disabilità del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Alfredo Ferrante.

Per lo sport interverranno il segretario generale del Cip, Marco Giuno De Sanctis, che parlerà dell’accessibilità allo sport, e l’atleta paralimpica Monica Contraffatto, reduce dalla prima apparizione in Nazionale ai mondiali di Doha nel mese di ottobre, che testimonierà l’importanza della pratica sportiva nella sua vita.

Il convegno sposa perfettamente le linee guida della giornata mondiale dei diritti delle persone con disabilità, quest’anno incentrata su “l’accessibilità e l’empowerment per le persone di tutte le abilità”. Un approccio nuovo al mondo della disabilità, vista non più come un problema, ma come limitazioni che possono essere superate e rimosse con il contributo di tutti. L’impegno e il lavoro costante delle persone, unito all’ideazione e all’utilizzo di nuove tecnologie, può davvero essere efficace per abbattere barriere di qualsiasi tipo, siano esse fisiche o culturali.

Potete trovare il programma completo dell’evento, con l’elenco degli interventi, qui.

3-dic-sup