Golf

Uno dei principali vantaggi del golf come sport adattato è che garantisce la possibilità di formare team di gioco in cui disabili e abili sono accomunati nel divertimento e nella competizione, dando vita alla massima integrazione.

L’Associazione Golfisti Italiani Disabili (AGID) nasce nel febbraio 1998 e nel 2004 diventa Federazione Italiana Golf Disabili (FIGD). La disciplina del golf è destinata sia a giocatori non vedenti o ipovedenti, sia ad atleti disabili fisici (in carrozzina e non), sia a disabili intellettivi relazionali.

Il golf per le persone disabili ha caratteristiche assolutamente analoghe rispetto al golf praticato dagli abili, fatta ovviamente eccezione per le carrozzine nel caso in cui ci sia una forma di disabilità che ne richieda l’utilizzo. Per il resto, non cambia nulla rispetto al golf tradizionale: scopo del gioco è colpire una pallina con diversi bastoni per farla entrare, con il minor numero possibile di colpi, in una buca (solitamente le buche sono 9 o 18).

 

A chi rivolgersi

Cus Parma

Dove: campo pratica del campus universitario, via G. P. Usberti 95.

Quando: giorni e orari da concordare col referente.

Sesso: maschi e femmine.

Età: dagli 8 anni in su.

Varie: attività riservata ai disabili fisici, intellettivi relazioni e ipovedenti.

Referenti: Liquorino De Gori (339 3749564)

E-mail: segreteria@cusparma.it

Web: www.cusparma.it/attivita_sportive/golf.aspx