LA RIVIERA DEL GRANDE FIUME TUTTA DA VIVERE

La seconda edizione di Un PO di SPORT, manifestazione itinerante di promozione sportiva e culturale, si è aperta il 20 maggio con il convegno “Running e non solo” dedicato alla salute e ai corretti stili di vita, ospiti d’eccellenza il cardiologo Massimo Gualerzi e Luca Righetti, campione di snowboard che ha rappresentato la Nazionale italiana alle paralimpiadi invernali di Sochi 2014.

Sarà un’intera estate ricca di sport, benessere e divertimento quella che vedrà coinvolti nove Comuni di tre diverse Province sulle rive del Grande Fiume.

Due tappe di anteprima si sono già tenute a San Secondo e a Guastalla, dove è successo un PO di tutto: sport, degustazioni, cultura, musica e tanto divertimento!

 

Mercoledì 3 agosto, presso la Nautica di Torricella di Sissa, in collaborazione con la testata Assaggiami, tra i principali media partner della manifestazione, alla presenza delle Amministrazioni coinvolte, dei partner e degli sponsor, è stato presentato l’intero progetto e l’idea da cui è nato Un PO di SPORT: la valorizzazione del patrimonio ambientale, umano e storico del Grande Fiume attraverso lo sport per una maggiore accessibilità e sostenibilità turistica di questo territorio.

All’evento parteciperà anche Greta Maestri, giovanissima campionessa di pattinaggio artistico a rotelle e madrina della manifestazione.

L’occasione per esporre tutte le tappe del tour, che avrà inizio il 26 agosto con un fine settimana di show cooking, animazione e sport sulle spiagge e al porto di Mezzani e a Casalmaggiore. Domenica 11 settembre si passerà poi per Colorno, per l’ormai consueta Discesa del PO, importante giornata dedicata all’ambiente e alla condivisione, organizzata dall’Associazione Persona-ambiente. Nel week end del 17 e 18 settembre Sissa Trecasali diventerà il centro dello sport lungo il Fiume, per visitare la magia dei Boschi di Maria Luigia.

Sabato 17 sarà anche l’occasione per ammirare la maestria e le doti di Greta Maestri, che si esibirà in uno straordinario Musical sui pattini. Sarà poi la volta di Torrile, dove il fine settimana successivo si svolgerà la prima “Corri a Torrile”, gara di corsa competitiva e non, oltre a tornei di tennis da tavolo e giochi di abilità misti a squadre, per elencare solo alcune delle attività previste.

Dal 30 settembre al 3 ottobre la kermesse si sposterà a Sorbolo, giorni ricchissimi di avvenimenti, convegni, presentazioni di libri, cene a tema, nonché la prima edizione del Parma Wellness, fiera delle palestre e delle attività sportive, e la seconda dell’attesissimo Trofeo di Boxe “Marcello Padovani”, che porterà sul ring Giacobbe Fragomeni, pugile e fresco vincitore del reality “L’Isola dei famosi”. Sarà poi il momento di Parma, dove il 16 ottobre, con partenza dalla Cittadella, è prevista la prima Parma Marathon, 42 chilometri e 195 metri di sudore e passione promossi da Parma Marathon Asd.

Un PO di SPORT è un’iniziativa nata dalla collaborazione tra Abili allo sport, associazione di comunicazione e promozione sociale dello sport disabile, le Amministrazioni Pubbliche delle città coinvolte, Istituzioni, Enti sportivi, associazioni locali e imprese private, attivatisi in modo costruttivo per utilizzare il meglio dello sport e dare vita a momenti di aggregazione, benessere e reciproco scambio. Il desiderio comune è quello di creare informazione, solidarietà ed educazione etica, e di rendere accessibili e tornare a vivere appieno le rive del Po, come luoghi di ritrovo, di integrazione e di turismo sostenibile. “In questa seconda edizione desideriamo consolidare i rapporti e le iniziative proposte – dichiara Silvana Erasmi, presidente dell’associazione Abili allo sport -. Essere riusciti a far collaborare tante Amministrazioni è un grande risultato, tutte consapevoli che occorra lavorare insieme per migliorare l’integrazione e l’accessibilità dei territori, per creare opportunità di sviluppo sociale e civile. La formula è ormai consolidata, tanti Comuni che si sfidano sui campi di gioco mettendo da parte ideologie e antipatie. Tutti possono iscriversi, tutti possono partecipare. Noi vi invitiamo a riscoprire la bellezza di questi luoghi attraverso lo sport e il gioco!”

 

SPORT, CULTURA, ENOGASTRONOMIA

Otto tappe dedicate a tante discipline sportive e a escursioni e visite guidate nelle riserve naturali e nei luoghi storici. Sono invitati a partecipare tutti, bambini e adulti, disabili, amatori e atleti professionisti, curiosi e scettici, per un nuovo modo di divertirsi e competere. Le attività coinvolte sono davvero tantissime: running, beach volley, rugby, beach soccer, canottaggio, sci nautico, mountain bike, tiro con l’arco, arti marziali, sitting volley, basket in carrozzina, per citarne alcuni.
Ci sarà spazio un PO per ogni interesse: sono numerose le iniziative dedicate alla gastronomia e alla valorizzazione dei prodotti tipici del territorio, con la possibilità di degustare le eccellenze culinarie proposte dai Comuni coinvolti in occasioni di cene, show cooking e mercati: l’anolino morbino di Mezzani, la spalla Cruda di Palasone Sissa, la spalla cotta di San Secondo, il Parmigiano Reggiano, il Lambrusco a Torrile, l’erbazzone a Guastalla e i tortelli di zucca a Casalmaggiore.

Condimento immancabile: live musica, dj set e concerti dal vivo!

“Un PO di Musica”, “Un PO di Parole”, “Un PO di Terra” sono infatti gli spazi che si susseguono nelle diverse tappe e dedicati all’intrattenimento, agli spettacoli, alle presentazioni e alle iniziative sviluppate per conoscere le tante bellezze naturalistiche, storiche e culturali della zona.

 

Un PO senza frontiere

Un “fil rouge” unisce tutte le giornate della kermesse sportiva: a ogni tappa uno dei giochi proposti varrà anche per una particolare gara tra i Comuni partecipanti che si ispira a Giochi senza frontiere.
Tutti i paesi coinvolti nel progetto potranno partecipare a una gara sportiva dedicata con una squadra o un giocatore singolo e, in caso di vittoria, aggiungere il punteggio raccolto alla classifica del proprio Comune di appartenenza, con tanto di jolly da giocare.

All’ultima tappa il Comune vincitore sarà premiato con un prestigioso riconoscimento: Comune fluviale più sportivo del 2016.

 

Un PO di eventi:

Per tutte le informazioni:

info@abiliallosport.it

ufficiostampa@abiliallosport.it

www.unpodisport.it

#unpodisport #rivieradelgrandefiume

scarica il programma completo2016 ok UN PO DI SPORT